Garantiamo assistenza in casi di divorzio, separazione e affidamento figli

La Famiglia è il nucleo fondante della società e, come quest’ultima, è in continua evoluzione sia nell’esperienza di ogni giorno, sia dal punto di vista giuridico e legislativo. La trattazione del Diritto di Famiglia necessita, quindi, di professionisti che sappiano gestire la complessa normativa contenuta nel Codice Civile ed in altre leggi e che, allo stesso tempo, non perdano di vista gli interessi delle persone coinvolte, soprattutto quando vengono trattati gli interessi dei minori.
Il Diritto di Famiglia sancisce i diritti e i doveri che i coniugi hanno l’uno nei confronti dell’altro e nei riguardi dei figli. Se i rapporti tra i coniugi si incrinano in modo irreversibile, il Diritto di Famiglia disciplina e regola anche la fine dell’unione matrimoniale con la separazione, di tipo giudiziale o consensuale, o con il divorzio (ora “divorzio breve”), anch’esso a domanda congiunta o giudiziale e contenziosa. Compito dell’avvocato, che solitamente opera in una situazione di conflitto fra la coppia, è quello di informare e istruire il cliente circa i suoi diritti e doveri e di accompagnarlo verso la migliore risoluzione del contenzioso.

Gli avvocati dello Studio Legale Tommasini sono in grado di fornire assistenza nelle fasi di mediazione e negoziazione assistita in tutti gli ambiti che riguardano il diritto di famiglia, compresa la successione, sia legale, sia testamentaria. Lo studio offre inoltre un servizio di consulenza mirato a gestire al meglio le varie questioni e problematiche che interessano il rapporto matrimoniale nella sua fase critica.

Lo Studio Legale Tommasini è specializzato nel trattare questioni di separazione e divorzio, assistendo il cliente, in tutte le fasi e procedure necessarie, con la discrezione e il tatto richiesti in situazioni delicate e dolorose per chi si trova ad affrontarle.

In particolare lo studio si occupa di casi di:

– Separazione, regolata dagli articoli 150 e seguenti del codice civile italiano, che può essere giudiziale, consensuale o di fatto, come avviene nel caso di abbandono del tetto coniugale;
– Divorzio, introdotto nella legislazione italiana con la legge 898 del 1970 e oggetto anche di recenti modifiche;
– Definizione del regime patrimoniale e comunione dei beni;
– Filiazione legittima e naturale;
– Adozione, requisiti e procedura;
– Affidamento e mantenimento dei figli minori naturali o dei figli maggiorenni non economicamente autosufficienti;
– Determinazione dell’assegno di mantenimento (o divorzile) del coniuge e dei figli;
– Diritto successorio, che regolamenta tutto quanto riguarda la morte di una persona, con conseguente osservanza delle disposizioni testamentarie e delle disposizioni in tema di divisioni ereditarie;
– Tutela Giuridica delle convivenze di fatto e dei rapporti more uxorio;
– Interdizione, Inabilitazione e Amministrazione di sostegno;
– Mobbing familiare.